Tesla coil(s) ... (ovvero le mie bobine di Tesla)

Questa pagina serve solo come indice per dare un po' di ordine alle pagine sulle bobine di Tesla che ho costruito negli anni. Infatti, a forza di apportare modifiche e migliorie, i sistemi realizzati si complicano e alla fine non posso pi continuare a descriverli sempre nella stessa pagina. Insomma, per farla breve, qui sotto sono elencate le varie soluzioni che ho sperimentato, con una breve descrizione allo scopo di semplificarti (almeno spero) la lettura.

      • Tesla coil a 1,5MHz: il mio primo tesla coil. Funziona a 1,5MHz tramite un sistema "autoaccordante" che mi ha permesso di fare le prime prove sul tweeter al plasma
      • UTD (Universal Teslacoil Driver): un driver costruito attorno ad un circuito che ho brevettato e che, giusto per distinguerlo da tutti gli altri sistemi, ho battezzato STTC (Self Tuning Tesla Coil). E' una specie di "oscillatutto" che lavora con qualunque bobina con frequenza di risonanza compresa fra 1MHz e 5 - 6 MHz
      • Tesla Magnifier: costruito sempre su base STTC, funziona fino a 10MHz e l'ho usato come base per il tweeter "definitivo"
      • Un po' di teoria: in questa pagina racconto, in maniera molto semplice, come funziona una bobina di Tesla e come in genere viene realizzata
      • SSTC: una bobina tradizionale, funzionante sui 280kHz e con driver a stato solido semplice semplice.
      • Il sistema Wireless di Tesla: molto stato detto sul sistema senza fili di Tesla, proviamo a vedere cos'era davvero e se e come funzionava
      • Un altro SSTC: bobina con alimentazione "classica" e driver a PLL
      • Un SSTC "da studio": un driver a stato solido semplice ma efficace col quale poter condurre tutta una serie di esperimenti per approfondire la conoscenza della bobina di Tesla  e degli effetti della scarica a corona
      • Piccolo SSTC da tavolo
      • SSTC quasi Royer per giocare

research@diegobarone.it